Dagli edifici dipende un terzo degli spechi energetici e delle emissioni di Co2: l’edilizia ecologica e la riqualificazione energetica sono cruciali per la riduzione dell’impronta ambientale.

L’edilizia è uno dei settori più importati per invertire la direzione di rotta del cambiamento climatico ed economico.

Pensate a tutto il ciclo di vita di un immobile dalla sua realizzazione, al suo utilizzo e alla sua dismissione.

Creare un ciclo sostenibile dalla realizzazione, alla gestione, alla manutenzione fino alla dismissione, aiuterebbe ad inquinare di meno, a migliorare la qualità della vita, ad avere meno sprechi e meno rifiuti, e ad avere più soldi nelle tasche ” NON MALE DIREI” .

Potrebbe sembrare strano, ma è proprio così! Certo, non con l’edilizia senza qualità dei decenni passati, che nonostante tutto anche oggi si vede realizzare.

Certe case sono costruite in maniera veramente indecente, delle ghiacciaie in inverno e dei forni in estate, con l’ovvio risultato di bollette salate. L’inversione di rotta deve avvenire.

Oggi si acquistano case perché sono in centro, perché vicino al posto di lavoro, perché in città, perché si pensi sia un buon investimento, ma il più delle volte si comprano case di scarsa qualità, magari con rivestimenti di marca e dagli interni accattivanti, ma che consumano troppo a hanno bisogno di costante manutenzione. Ma fondamentalmente ai costruttori non interessa l’impatto ambientale degli immobili, il loro spreco, e la poca qualità della vita che possono offrire.

E’ così che tutti sanno tutto su Vip, Musica, Fantacalcio, spettacolo, moda…ma c’è un ignoranza totale su chi ci toglie i soldi dalle tasche.

Questo accade sia perché le persone non si informano, ma anche perché non c’è sensibilizzazione in merito:non si fa nelle scuole, nelle amministrazioni pubbliche, i professionisti non sono formati in merito.

Oggi è opportuno investire in un edilizia green ed efficiente è necessario ed indispensabile, è necessario riqualificare il patrimonio edilizio esistente, in modo da aumentare il valore degli immobili oltre ad aumentare la qualità della vita.

Investire in un edilizia efficiente aumenta il potere di spesa di una famiglia, aumenta il benessere psico/fisico, non impattando in maniera invasiva, sull’ambiente come si sta facendo oggi.

Il mio percorso di studi si è svolto come quello di molti altri colleghi,ma il mio percorso di vita No, il mio approccio in edilizia è stato subito green e sostenibile.

Nonostante nel Lazio l’approccio progettuale, green e sostenibile sembra ancora un tabù, questa è la chiave di volta.

Arch.I. Giorgia Cocchi